Ultime notizie

Come fare il Backup WhatsApp e ripristinare le conversazioni

15/01/2018

Ecco come fare il backup delle conversazioni WhatsApp e come effettuare il ripristino. Guida dettagliata anche per non esperti per dispositivi Android e iPhone.

backup whatsapp

Il backup su WhatsApp è l’unica risorsa che esiste per ripristinare in qualsiasi momento le chat WhatsApp fatte in passato con i vari contatti, indipendentemente dal fatto che si sta installando l’applicazione su un telefono nuovo o sullo stesso.

Una copia di sicurezza, come viene chiamato in italiano il “backup”, è un file dove vengono salvate tutte le conversazioni WhatsApp, e che consente di recuperare tutte le chat sia dal telefonino in cui la copia è stata fatta, sia da qualsiasi altro dispositivo.

Quindi, se non vuoi perdere neanche una conversazione– con relative foto e video – l’unica soluzione veramente efficace è il backup WhatsApp, garantito al 100%.

Anche se queste copie normalmente sono memorizzate nel cellulare stesso, oggi la tecnologia ha fatto passi da gigante e le conversazioni possono essere salvate direttamente su cloud, un memoria virtuale che consente di ripristinare le chat in qualsiasi momento e da qualsiasi dispositivo, perché i dati vengono salvati su Internet.

Su iPhone , con il sistema operativo iOS di Apple, queste copie sono memorizzati su iCloud, mentre su Android le copie sono memorizzati su Google Drive.

In questa guida ti mostreremo come eseguire il backup dei messaggi sul tuo telefono e Google Drive, ripristinare i messaggi, proteggere i tuoi vecchi messaggi dall’eliminazione e offrirti alternative a Google Drive per un’esperienza più sicura.

Come fare il Backup WhatsApp

fare il backup su whatsappSu smartphone e tablet con sistema operativo  Android, la procedura per  creare un backup WhatsApp è identica i tutti i modelli. Fa eccezione il fatto di voler salvare la copia in locale (cioè, senza utilizzare il cloud), perché in questo caso serve un telefonino dotato di scheda microSD.

Se decidi di salvare i messaggi utilizzando questa procedura, la copia delle tue conversazioni WhatsApp verrà memorizzata nella scheda di memoria esterna. Poi, quando vorrai recuperare le conversazioni, tutto ciò che dorai fare è inserire la stessa scheda di memoria nel nuovo telefono cellulare e quindi ripristinare le chat.

Come fare un backup standard di WhatsApp su Android:

  1. Apri l’applicazione WhatsApp.
  2. Fai clic sull’icona con i tre punti che vedi in alto a destra dello schermo.
  3. Clicca sull’opzione “Impostazioni”.
  4. Entra nella sezione “Chat e chiamate”.
  5. Tra le opzioni che vedi in questa sezione, clicca su “backup”.
  6. Ora fai clic su “Salva” e istantaneamente WhatsApp creerà la copia di backup delle tue chat salvando tutte le conversazioni che hai fatto fin ora. In questo caso, ricorda che stai salvando tutti i dati sulla scheda di memoria esterna microSD.

In questa sezione di WhatsApp, oltre alla possibilità di vedere le conversazioni, puoi trovare la data dell’ultimo backup che hai fatto sul tuo cellulare. “Locale” si riferisce all’ultimo backup memorizzato nella microSd, mentre “Google Drive” si riferisce all’ultima copia salvata sul cloud.

Ma se ciò che stai cercando è un backup sicuro e sempre funzionante, è meglio salvare le conversazioni WhatsApp su Google Drive. In questo modo, anche se perdi il telefono o si rompe la scheda, puoi ripristinare il tutto senza problemi. Inoltre, come detto prima, sarà più facile ripristinare le chat su un nuovo telefono, senza fastidiosi spostamenti di schede di memorie.

L’unico requisito per ripristinare una copia di Google Drive accade di utilizzare lo stesso numero di telefono che è stato utilizzato per creare la copia.

Come fare il backup delle conversazioni WhatsApp su Android con Google Drive:

  1. Apri WhatsApp.
  2. Fai clic sull’icona con i tre punti che trovi in alto a destra dello schermo.
  3. Clicca su “Impostazioni”.
  4. Entra nella sezione “Chat e chiamate” e fai clic sull’opzione “Backup”.
  5. Ora, se questa è la prima volta che usi questa opzione, clicca su “Account”. L’applicazione ti chiederà di selezionare un account Google associato al tuo cellulare che ti servirà per creare il backup e per eventualmente ripristinarlo. Se non hai un account Google associato, clicca su “Aggiungi account”. (N.B. L’account Google è lo stesso di Gmail. Se non ne hai uno, per fare il backup con Drive devi prima crearlo.)
  6. Una volta che abbiamo selezionato l’account, fare clic sull’opzione “Salva in Google Drive” e seleziona la frequenza con cui le copie delle tue conversazioni verranno salvate automaticamente nel cloud.
  7. Infine, nel caso in cui si desidera effettuare il backup includendo anche i video inviati o ricevuti, attiva l’opzione “Includi video”.
  8. Ora, fai clic sul pulsante “Salva” e le tue conversazioni verranno immediatamente salvate.

Come fare il backup WhatsApp su iPhone:

Questa è più semplice, perché il telefonino memorizza tutti i backup per impostazione predefinita su iCloud.

  1. Apri l’app WhatsApp.
  2. Fai clic sulla scheda “Impostazioni” che si trova in basso a destra dello schermo.
  3. Fai clic su “Chat”.
  4. Una volta dentro, clicca sull’opzione “Backup della chat”.

Qui puoi fare tre cose: cliccare su “Esegui backuo subito” per fare il backup istantaneamente, impostare il backup automatico (scegliendo tra quotidiano, settimanale e mensile) e decidere se salvare anche i video.

Come ripristinare le conversazioni

ripristinare conversazioni WhatsAppDopo aver fatto il backup, ripristinare è davvero semplice. Se non lo hai fatto mai, ci sono altri modi per recuperare i messaggi cancellati, con una procedura diversa che funziona solo su Android.

Solitamente si vuole fare il ripristino quando si cambia telefonino, ma si vogliono mantenere messaggi, foto e video di quello vecchio.

In questo caso, quello che devi fare è ripristinare il backup di WhatsApp su Android, una procedura il cui unico requisito è usare lo stesso numero di telefono con il quale hai fatto il backup.

Per iniziare con recupero delle conversazioni su Android da backup, si deve prima installare l’applicazione WhatsApp nella versione per Android. Se non lo hai ancora fatto, puoi scaricare l’ applicazione ufficiale da questo link.

  • Una volta che l’applicazione viene avviata, la procedura per scaricare il backup WhatsApp su Google Drive è la seguente:
  • L’applicazione ti chiederà di inserire un numero di telefono. Inseriscilo e segui le istruzioni.
  • Andando avanti ti apparirà la possibilità di ripristinare il backup. Sullo schermo, sotto il titolo “Backup Restor”, dovresti vedere il “messaggio di backup trovato”, accompagnato da tutti i dettagli della copia (data, dimensione, account Google associato, etc.).
  • Fai clic sull’opzione “Restore”. Se decidi di ignorare la copia, vedrai un messaggio che ti avverte che non potrai fare il ripristino in un secondo momento.

Nel caso in cui la procedura è riuscita, ti verrà mostrato il messaggio “X messaggi ripristinati”, e cliccando sull’opzione “Avanti” può terminare l’installazione WhatsApp senza perdere neanche un messaggio.

Per ripristinare le conversazioni con il backup su iPhone, invece, basta reinstallare WhatsApp (disponibile su App Store). L’applicazione Si avvia automaticamente quando lo istalli sul cellulare. Dopo aver inserito il numero di telefono, l’applicazione ti darà automaticamente la possibilità di scaricare l’ultimo backup.

Quando installi WhatsApp su iPhone, dopo aver inserito il numero di telefono, ti basta cliccare sul recupero del backup dai iCloud  e vedrai apparire una schermata con tutte le informazioni riguardanti il tuo ultimo backup (data, numero di messaggi, numero di fotografie, etc.), e da lì puoi procedere con il recupero definitivo.

Ripristinare le chat WhatsApp degli ultimi 7 giorni

WhatsApp salva automaticamente anche gli ultimi sette giorni di backup sul tuo telefono. Se utilizzi una scheda SD, puoi trovarli in una cartella denominata “WhatsApp / database”. In caso contrario,  li troverai in una cartella con lo stesso nome nella memoria interna.

I backup di WhatsApp utilizzano i seguenti nomi di file: msgstore-YYYY-MM-DD.1.db.crypt12. Quindi per il ripristino procedi così:

Identifica il backup desiderato per la data, quindi modifica il nome del file in “msgstore.db.crypt12” eliminando le informazioni sulla data dal centro. Ciò consente a WhatsApp di sapere che vuoi ripristinare quel file.

L’estensione .crypt12 è la più recente di una lunga serie di tipi di file utilizzati da WhatsApp. Se non hai utilizzato l’app per un po’, è possibile che tu stia ancora utilizzando una versione precedente. In questo caso, il file potrebbe essere nominato .crypt11 o .crypt10. Non cambiarlo in .crypt12. Lascialo come lo trovi o WhatsApp non sarà in grado di leggerlo.

Una volta trovato e rinominato il file, disinstalla e reinstalla WhatsApp e clicca sul pulsante “ripristina” quando viene visualizzato.

Perché è necessario utilizzare un servizio di backup diverso

Il problema con il salvataggio dei messaggi sul desktop è che possono essere “rubati” da chiunque ha accesso (diretto o no) al tuo computer, o possono sparire se il pc si rompe.

Potresti utilizzare Google Drive per aggirare il problema, ma in questo caso stai mostrando a Google tutti i tuoi dati. Potresti anche perdere l’accesso ai tuoi messaggi se cambi il sistema operativo, dal momento che non puoi accedere ai tuoi file di Google Drive con la stessa facilità su telefoni non Android.

Se vuoi conservare i tuoi dati al sicuro senza il rischio che qualcuno li veda o vadano persi, abbiamo un paio di suggerimenti. Abbiamo scelto due dei migliori fornitori programmi di backup online che renderanno più semplice il tuo lavoro con WhatsApp.

Acronis True Image

acronis backup whatsapp

La prima opzione che ti presentiamo per il backup dei file WhatsApp è Acronis True Image. Dispone di eccellenti app per Android e iOS, che facilitano il backup dei file direttamente dal telefono. Include anche uno strumento di clonazione utile per la migrazione dei file su un nuovo smartphone e quindi quando cambi telefono.

Due caratteristiche degne di nota sono Acronis Notary, che utilizza la tecnologia blockchain per garantire che i backup siano leggibili e Active Protection, che esegue la scansione dei file alla ricerca di segni di ransomware (ovvero quei tipi di malware che limitano l’accesso del dispositivo infettato, richiedendo un riscatto da pagare per rimuovere la limitazione).

Puoi provare Acronis con una prova gratuita di 30 giorni. I piani partono da € 49,99 per un dispositivo.

Punti di forza:

  • Backup eccezionalmente veloce
  • Facile da usare
  • Assistenza efficente
  • Rete globale di server
  • Backup desktop e mobile
  • Crittografia end-to-end
  • Immagine del disco e clonazione
  • Backup ibrido
  • Archiviazione di file
  • Sincronizzazione file
  • Scansione Ransomware
  • Tecnologia Blockchain

X Punti di debolezza:

  • Nessuna autenticazione a due fattori
  • Nessun supporto per Linux

Iperius Backup

iperius backup whatsapp

Iperius Backup è una soluzione completa di backup e ripristino per computer, server e sistemi Windows. Il software è realizzato da Enter Srl, società italiana fondata nel 1997 che si occupa di consulenza manageriale, servizi tecnologici e sviluppo software. Iperius Backup è costituito da diversi prodotti di backup per varie piattaforme Windows, computer, server e altri dispositivi e hardware, e ovviamente WhatsApp. Offre numerose soluzioni e funzionalità per utenti personali, aziendali e commerciali.

L’ampia gamma di soluzioni di backup offre al software una scalabilità senza precedenti per soddisfare le diverse e specifiche esigenze degli utenti, rendendola una potente piattaforma che unifica tutte le attività di backup. Le sue funzionalità sono basate su elevati livelli di agilità di esecuzione e sulla facilità di configurazione, consentendo di eseguire diversi tipi di backup su vari dispositivi, unità esterne, computer in rete, server FTP e persino sul cloud.

Puoi vedere qui tutte le soluzioni: Iperius Backup sito ufficiale

Considerazioni finali

Esistono molti modi rapidi e semplici per eseguire il backup e il ripristino dei dati di WhatsApp, ma ciò non significa che siano ugualmente sicuri. Se non vuoi che Facebook o Google abbiano accesso ingiustificato ai tuoi messaggi privati, vale la pena investire in un sistema di backup cloud che manterrà i tuoi dati protetti.

Potrebbe costarti un po’ di più di quanto vorresti, ma la tranquillità che ottieni dal sapere che le tue informazioni sono al sicuro è un vantaggio che non ha eguali. Ancor di più se fai transazioni commerciali o invii messaggi di lavoro tramite WhatsApp.

Se hai domande sul backup o sul ripristino dei messaggi di WhatsApp, lascia un commento qui sotto. Ti risponderemo e aggiorneremo l’articolo.

 





Potrebbero interessarti anche: